copertina

#sharEat & #sharePhone, giugno2014

Di solito per “rendicontare” la consegna definitiva di una spesa #sharEat, pubblico una foto della spesa stessa, aggiungendoci una didascalia in cui inserisco tutti i prodotti comprati ed il prezzo finale.
Questa volta però mi serve addirittura un articolo per snocciolare un po’ il tutto.

Partiamo dalla raccolta.
Nella seconda metà di giugno è partita la raccolta dei telefoni cellulari usati (e funzionanti), denominata #sharePhone. In una decina di giorni abbiamo raccolto 29 cellulari. Il numero è buono, ma la cosa veramente importante è che questa iniziativa stia prendendo piede e che continui personalmente a ricevere messaggi di gente che la sta diffondendo all’interno dei propri posti di lavoro, creando così una catena diffusa che potrebbe allargare esponenzialmente il numero di cellulari ritirati.
Fatto sta che questi 29 cellulari sono stati consegnati a Daniele Albanese, responsabile Caritas, che girerà una parte di questi ai rifugiati ospitati nella struttura di Pollone e una parte agli usufruenti della “mensa del pane quotidiano” che ne fanno richiesta.

Oltre ai cellulari abbiamo anche raccolto offerte per la spesa di #sharEat. I momenti cruciali sono stati due: il torneo di basket 3vs3 “memorial Jimenez” e il pranzo condiviso organizzato da Caritas, aperto a tutti i cittadini biellesi.
Il totale abbiamo raccolto 381,24€ (95€ al torneo, i restanti al pranzo). Non mi aspettavo sinceramente di raccogliere così tanto. Sono contentissimo!

Vista l’ottima cifra racimolata ho suddiviso la spesa in tre parti diverse, cercando di dare una doppia finalità alla raccolta.
Per prima cosa mi sono recato all’orto condiviso (ne ho già parlato qui) della coperativa sociale “il Cammino”,  diretto e seguito quotidianamente dal tuttofare Alessio de Paoli. In questo orto, tanto per capire, solo nel 2014 hanno lavorato un detenuto, un ragazzo autistico, due ragazzi affidati ai servizi sociali, e un rifugiato maliano che grazie agli insegnamenti di Alessio, ora si coltiva il proprio orticello a Valdengo, riuscendo ad automantenersi. Se siete interessati ad acquistare frutta e verdura biologica di questo orto, non esitate a scrivere a depaolialessio@gmail.com !

fotobisolchi
Tutta questa verdura è finita alla “mensa del pane quotidiano” di via Novara.
Il caffè in foto non c’entra con la spesa, ma se passate di lì, vi verrà sicuramente offerto ;)

La seconda parte della spesa l’ho invece fatta nella bottega equosolidale “Altromercato” della cooperativa Raggioverde di Cossato.

raggioverde
Infine ho concluso il giro spese andando in un discount e cercando di comprare pasta, passate, olio e scatolame riempendo fino all’orlo due carrelli.

scontrino iper
Queste ultime due spese sono andate a favore dell’emporio della Caritas di Biella.

Se fate il totale delle spese, noterete che mancano 15€ circa per arrivare ai 381€ raccolti. Tranquilli, sono già finiti nel salvadanaio #sharEat per rimpinguare la prossima raccolta.

Grazie a tutti. #sharEat e #sharePhone sono solo all’inizio del loro cammino!

Share Button

Comments

comments

Luca Murta G. Cardoso
luca.murta@gmail.com

Gioco a basket e sono appassionato di fotografia, viaggi e politica. Mi sono laureato in Economia indirizzo business management. A seguire ho eseguito un master in web marketing ed un corso in project management al Politecnico di Milano. Per sopravvivere, faccio quello che viene definito come "project manager" anche se è troppo altisonante come nome. In realtà mi diverto :)